Blog: http://BarSaroWeb.ilcannocchiale.it

Zaia: «Chi beve un paio di bicchieri non può essere considerato un ubriaco»



 VERONA – Tolleranza zero sull’alcol al volante: sì, ma con giudizio.“Non possiamo tollerare che chi beve due bicchieri di vino sia considerato un ubriaco”. Il ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia, ha lanciato un messaggio all’apertura di Vinitaly, la più importante fiera del settore enologico italiano (a Verona fino al 6 aprile), a chi vuole abbassare ulteriormente la soglia minima di alcol ammesso nel sangue per chi è alla guida di un veicolo. «Già abbiamo imposto il limite zero per i minori di 21 anni», ha detto Zaia, «ma non possiamo pensare che il pasto si fermi, se va bene, al secondo piatto. In questo modo una persona normale deve rinunciare anche a un bicchiere di passito o a un liquore. Ma soprattutto è la filosofia di base che è sbagliata: non si è ubriachi se si supera di poco i limiti». Più tardi Zaia ha aggiunto che «per risolvere il problema della sicurezza stradale non basta dimezzare il tasso alcolemico consentito. Quello che serve è un'ampia rieducazione alla vita, alla quale siano estranee compagne ideologiche che penalizzano solamente i cittadini».


Fonte: http://www.corriere.it/viaggi/2009/vinitaly/zaia_alcol_paolo_virtuani_b6060fbc-1f87-11de-956a-00144f02aabc.shtml

Pubblicato il 3/4/2009 alle 13.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web